VolleyMania

Subscribe to VolleyMania feed VolleyMania
La voce della pallavolo di Roma e del Lazio
Updated: 7 hours 55 min ago

A3M> Galatina in trasferta a Modica per vincere e convincere

9 hours 56 min ago

E’ con spirito garibaldino che Efficienza Energia s’imbarca per la Sicilia, in quella che domenica 24 gennaio è la terza giornata di ritorno del girone blu della serie A3, ospite di un’Avimecc Modica reduce da una doppia sconfitta contro Grottazzolina e Roma.
Analoga situazione in casa Galatina con due stop, Palmi (inaspettato flop) e Tuscania che, se ancora permettono ai salentini di condividere il primo podio proprio con questi ultimi ed in compagnia di Grottazzolina e Pineto, richiedono un deciso cambiamento di direzione.
Ritrovare equilibrio nei reparti e saper gestire alcuni momenti cruciali è il tema su cui mister Stomeo sta lavorando con il suo gruppo. Saper controllare una caduta di tensione che rischi di inficiare definitivamente il risultato è l’obiettivo che Elia e compagni devono perseguire, facendosi carico di responsabilità e d’intraprendenza che in qualche frangente son venute meno.
E la sfida contro Modica richiede proprio queste caratteristiche su cui collocare le potenzialità tecniche di un gruppo che, fino ad ora, ha collezionato ben dieci vittorie nella sua prima stagione di serie A.
Ma guai a sottovalutare i giovani ragazzi modicani che mister Bua sta modellando, guidati dall’esperienza (classe ’95) dell’argentino Martinez e del libero Nastasi (’95), e dai quali bisognerà sempre aspettarsi prestazioni agonistiche di rilievo al cospetto di avversari più quotati.
Il PalaRizza offrirà domenica 24 alle ore 17.00, con diretta su Legavolley.tv, un incontro sicuramente interessante per i risvolti di classifica che cullano i due sestetti: Parisi e soci vorranno mantenere la testa della classifica, Chillemi e coach Bua tenderanno a consolidare il quinto posto e ad aspirare a posizioni di classifica più premianti.
In campo per i padroni di casa dovremmo vedere la diagonale Tulone-Martinez, in posto quattro il polacco Busch e il ragusano Chillemi, al centro Garofolo e Bonsignore con Nastasi libero. Per i salentini Gabriele Parisi si posizionerà in diagonale con Giannotti, Elia e Musardo al centro, capitan Lotito e Maiorana martelli ricettori, Torchia libero.
La direzione di gara è affidata alla coppia arbitrale Giovanni Giorgianni (1°) e Giovanni Ciaccio(2°).

Piero de Lorentis
Area Comunicazione
Efficienza Energia Galatina

Print PDF

A1F> Per la Valsabbina importante trasferta al PalaBarton di Perugia

9 hours 59 min ago

Partita delicata per le Leonesse della Millenium al PalaBarton di Perugia contro la Bartoccini Fortinfissi, dove domenica la squadra di coach Mazzola si gioca un’importante fetta di futuro. L’incontro sarà a porte chiuse in diretta su LVF TV.

La gara tra lombarde ed umbre è una vera e propria sfida salvezza, visto che solo un punto le divide nella classifica generale. Bisogna ammettere però che la posizione delle perugine non è “veritiera” rispetto al roster importante che detiene e non sarà semplice uscire con punti dal PalaBarton, specie se coach Mazzola non riuscirà a recuperare parte delle infortunate. Non sarà della partita sicuramente capitan Veglia, negativa al tampone ma sfiancata dal mese di malattia e alle prese con il protocollo d’esami per il rientro. La gara sarà diretta da Matteo Talento della sezione di Salerno, coadiuvato da Rosario Vecchione. Al video check Fabrizio Giulietti e Chiara D’Auria al referto segnapunti elettronico. L’incontro sarà a porte chiuse. Fischio d’inizio alle ore 17:00, e sarà trasmesso in diretta streaming su LVF TV.

Le Leonesse
Per lo staff bresciano tanto lavoro d’infermeria dopo l’ultima partita che ha visto letteralmente decimata la squadra, costretta nel terzo set contro Novara a giocare con due palleggiatori in campo per le numerose defezioni che hanno colpito Veglia e compagne. Tanta sfortuna che si è accanita su un gruppo che meritava sorti migliori. Ma ora stringere i denti è la key-word per riuscire a recuperare in funzione della delicata trasferta perugina. La formazione umbra non ha niente da invidiare a squadre più quotate e servirà la miglior versione della Valsabbina per portare in cascina punti salvezza. Qualche buona notizia dall’infermeria c’è: si cercherà di recuperare tutte le assenti salvo la rientrare Tiziana Veglia, che deve smaltire i postumi del COVID ed eseguire gli esami necessari al rientro.

Le avversarie
Ultima in classifica con nove punti, frutto di tre successi e dodici sconfitte, la Bartoccini Fortinfissi Perugia, nell’ultima uscita è stata sconfitta tra le mura amiche da Scandicci per 3-1. Rispetto alla gara d’andata il roster, affidato alle cure di coach Davide Mazzanti, subentrato a Fabio Bovari dal 29 ottobre 2020, non è cambiato. Il principale terminale offensivo è l’opposta Serena Ortolani con 207 punti, ma anche i posti 4 mixano potenza ed esperienza con Carcaces e Havelková. Sicuramente si tratta di una formazione che per roster e per caratura del coach occupa una posizione in classifica “bugiarda”, perciò la Valsabbina dovrà stare in guardia.

Ex e precedenti
Tra i roster delle due formazioni l’ex di turno è Isabella Di Iulio, che ha vestito la maglia della Banca Valsabbina Millenium nella stagione 2018/2019. I precedenti sono quattro, disputati nei campionati di A1 e A2 ed il bilancio è di perfetta parità con due successi a testa. L’ultimo scontro diretto, giocato al PalaGeorge di Montichiari, è stato vinto dalle umbre l’8 novembre 2020 per 2-3.

Le formazioni
Banca Valsabbina Brescia: 2 Chiara Sala (L), 3 Marta Bechis, 5 Giulia Angelina, 6 Marrit Jasper, 7 Ylenia Pericati (L), 9 Lea Cvetnić, 10 Francesca Parlangeli (L), 11 Ulrike Bridi, 12 Federica Biganzoli, 13 Saskia Hippe, 14 Alexandra Botezat, 15 Beatrice Berti, 16 Tiziana Veglia, 18 Anna Nicoletti. Allenatore: Enrico Mazzola. Assistente: Andrea Carasi.

Bartoccini Fortinfissi Perugia: 1 Luisa Casillo, 2 Kenia Carcaces, 4 Beatrice Agrifoglio, 5 Anastasia Scarabottini, 6 Giada Cecchetto (L), 7 Isabella Di Iulio, 8 Chiara Rumori (L), 9 Lucija Mlinar, 10 Nicole Koolhaas, 11 Serena Ortolani, 12 Veronica Angeloni, 16 Helena Havelková, 19 Freya Aalbrecht. Allenatore: Davide Mazzanti.

Come seguire la gara
Sarà possibile seguire l’incontro tra umbre’ e ‘Leonesse’ in streaming sul LVF TV alle ore 17.00 integralmente in diretta e in alta definizione. Sarà sufficiente registrarsi ed abbonarsi a LVF TV.

Prossimo turno
Il Bisonte Firenze – Igor Gorgonzola Novara 0-3 (27-29, 18-25, 18-25 (giocata il 29 dicembre 2020). Sabato 23 gennaio, ore 17.00 (diretta Rai Sport HD), Delta Despar Trentino – Imoco Volley Conegliano, Saugella Monza – VBC èpiù Casalmaggiore, Reale Mutua Fenera Chieri – Savino Del Bene Scandicci, Unet E-Work Busto Arsizio – Zanetti Bergamo, Bartoccini Fortinfissi Perugia – Banca Valsabbina Millenium Brescia. Riposo: Bosca S.Bernardo Cuneo

Classifica
Imoco Volley Conegliano 54 (18-0); Igor Gorgonzola Novara 46 (16-3); Saugella Monza 39 (14-3); Savino Del Bene Scandicci 30 (10-5); Reale Mutua Fenera Chieri 29 (9-6); Unet E-Work Busto Arsizio 22 (7-9); Bosca S.Bernardo Cuneo 19 (8-10); Delta Despar Trentino 18 (6-7); Il Bisonte Firenze 17 (6-12); Vbc èpiù Casalmaggiore 14 (5-11); Zanetti Bergamo 14 (4-13); Banca Valsabbina Millenium Brescia 10 (1-16); Bartoccini Fortinfissi Perugia 9 (3-12). * tra parentesi le partite vinte-perse.

Ufficio Stampa
La Banca Valsabbina Millenium Brescia (foto © Muliere x Rm Sport)

Print PDF

B1F> Luca Baldrighi: “Per la Conad Alsenese ogni partita deve essere una finale”

10 hours 1 min ago

Il direttore sportivo delle piacentine inquadra il percorso delle gialloblù, attese sabato dall’esordio casalingo contro il Parella Torino

ALSENO (PIACENZA), 21 GENNAIO 2021 – Si avvicina sempre più il momento dell’esordio stagionale per la Conad Alsenese, formazione di B1 femminile che sabato alle 21 al palazzetto di Alseno sfiderà le torinesi del Parella nel suo secondo campionato consecutivo e della storia nella terza serie nazionale “rosa”. A riavvolgere il nastro di questi mesi e a guardare alla “prima” è il direttore sportivo Luca Baldrighi.

“In estate – spiega Baldrighi –abbiamo intrapreso un percorso interessante e stimolante; rispetto alla scorsa stagione dove avevamo in rosa giocatrici più formate e con curriculum di A2 e B1, quest’anno abbiamo optato per una squadra più giovane, con alcune ragazze già esperte e altre che hanno militato in B2. C’è stato un cambio alla guida tecnica e dopo un lungo periodo di allenamento si vede una crescita della squadra, soprattutto nell’ultimo mese e mezzo grazie al lavoro dei tre allenatori (Marco Scaltriti, Giacomo Rigoni e Greta Passera).In vista dell’esordio, vedo una squadra “sul pezzo”, con una nuova consapevolezza di se stessa. Il periodo che stiamo vivendo legato al Covid-19 limita anche i momenti di gruppo fuori dal campo ma la squadra sta crescendo ora anche a livello di rapporti personali e questo va a incidere in campo sulla formazione di alcuni automatismi”.

Capitolo-obiettivi. “Noi dobbiamo crescere di partita in partita e non guardare cosa fanno gli altri e i loro risultati. Il primo step è mantenere la categoria, ma soprattutto alla squadra chiedo di vivere ogni match come una finale, anche perché questa formula di campionato lo impone. La Conad Alsenese non si deve mai accontentare di quello che fa, ma sempre migliorarsi”.

Infine, un giudizio sul Parella, primo avversario della stagione. “L’abbiamo incontrato lo scorso anno, è una squadra giovane che si è rinforzata con un paio di innesti e che va assolutamente rispettata e affrontata come se fosse l’ultimo decisivo match dell’anno”.

Nella foto di Fabio Gruppi, il direttore sportivo della Conad Alsenese Luca Baldrighi

Ufficio stampa Pallavolo Alsenese

Luca Ziliani

Print PDF

Rinviate le prime due partite di Serie B2 del Messina Volley

10 hours 5 min ago

La Federazione Italiana Pallavolo (FIPAV) ha accolto parzialmente la richiesta formulata dalla società Messina Volley in data 11 gennaio 2021, che comunicava la sospensione temporanea dell’attività sportiva con la relativa richiesta del rinvio delle prossime gare di Serie B2 femminile fino al 28 febbraio 2021, sulla base di un’attenta analisi della pressione pandemica in Sicilia e in particolar modo a Messina, in quanto quest’ultima in zona rossa “Speciale” dall’ordinanza regionale e sindacale. Infatti la FIPAV ha comunicato alle società interessate la seguente decisione: “La Federazione Italiana Pallavolo, preso atto della comunicazione ricevuta dalla società Messina Volley ed in ottemperanza al Protocollo per le attività sportive – Addendum 1, ha previsto il rinvio a data da destinarsi delle gare della stessa società del 23 e 31 gennaio”. La società giallo-blu mantiene la sospensione dell’attività sportiva, alla luce dell’attuale situazione pandemica, consapevole che la salute delle proprie tesserate e dei loro cari sia prioritaria anche rispetto alla passione sportiva che la contraddistingue da sempre.
Messina, 21/01/2021 Ufficio Stampa Messina Volley
Pietro Fazio

Print PDF

A2M> Olimpia Tipiesse: Domenica arrivano i Lupi Santa Croce

10 hours 16 min ago

Domenica alle 17 al Pala Pozzoni i ragazzi di coach Graziosi si scontreranno con la Kemas Lamipel Santa Croce per la quarta giornata di ritorno.

I Lupi Santa Croce erano a digiuno di partite da un mese, a causa del Covid che ha colpito duramente la squadra nel mese scorso, ricominciando la loro corsa contro il tempo solo mercoledì perdendo 3-0 con Siena, pur con alcune defezioni, la più evidente è stata il palleggiatore Acquarone, incognita anche per la partita di domenica. I ragazzi di coach Montagnani hanno nel roster atleti di alto livello, oltre all’ esperto Acquarone, partendo dall’opposto brasiliano devastante Souza, i centrali Copelli (visto due anni fa a Piacenza) Robbiati (ex Cantù) e Festi proveniente da Mondovì come neo acquisto, gli schiacciatori Prosperi ,Di Silvestre (ex Potenza Picena), e Colli, da tanti anni nel panorama della A2, il libero Sorgente, che ha giocato anche in Superlega.

Prima dello stop i Lupi avevano ben figurato e guadagnato diversi punti in classifica, quindi il match è da aprocciare con la massima attenzione, visto anche il momento particolarmente rosa degli orobici che vengono da 13 partite vinte consecutive, e la psicologia è importantissima per evitare i momenti di calo che possono sorgere da un momento all’altro. Ma il match contro Cantù ha portato molti spunti a coach Graziosi e ai ragazzi, perchè nonostante la vittoria tonda ha tenuto in tensione il team fino all’ultimo punto.

Le parole di Signorelli in previsione del match di domenica, che prosegue il tour de force tra recuperi e campionato:

“Sono partiti molto forte in campionato, poi la pausa Covid e ora devono recuperare cinque partite, hanno perso con Siena senza però avere Acquarone, e sono un team potenzialmente molto insidioso con l’opposto forte. Vedremo come andrà, sicuramente non hanno ancora il ritmo gara e dovremo essere bravi essendo in casa a comandare e imporre il nostro gioco fin dall’inizio”

L’orario è anticipato alle 17 al Pala Pozzoni, arbitri dell’incontro saranno Armandola Cesare e Bassan Fabio.

Linda Stevanato- Ufficio stampa Agnelli Tipiesse

Print PDF

A2M> Presentazione Pool Libertas Cantù – Cave del Sole Geomedical Lagonegro

10 hours 19 min ago

Il Pool Libertas Cantù torna in campo già domenica sera. Appuntamento alle ore 18,00 presso il PalaFrancescucci di Casnate con Bernate per il match contro la Cave del Sole Geomedical Lagonegro. I lucani, dopo un inizio di campionato balbettante, stanno ritrovando il miglior gioco e la continuità necessaria, e giusto due settimane fa sono riusciti a portare a casa bottino pieno contro la Gruppo Consoli Centrale del Latte Brescia.

Coach Matteo Battocchio presenta così la sfida: “Questa partita è l’ultima del nostro tour de force incredibile delle ultime settimane. Sarà una gara veramente tosta: Coach Tubertini secondo me è molto bravo, e il cambio di marcia che ha avuto la Cave del Sole Geomedical Lagonegro credo che sia anche merito suo, oltre che dei vari cambiamenti avvenuti in fase di mercato. Hanno trovato una buona quadra e una buona continuità di gioco. In questo momento, però, noi siamo molto concentrati sul nostro, di gioco: dobbiamo ancora crescere su alcuni aspetti, e stiamo lavorando in quella direzione. Siamo perfettamente consci del fatto che questa sia una gara importante sia per la società che per i tifosi, così come lo è per noi. Il nostro focus in questo momento è comunque ancora sul trovare gli elementi cardine del nostro gioco e la continuità nel nostro campo, prima ancora del risultato. Quello sarà poi una conseguenza di quello che facciamo”.

GLI AVVERSARI
La Cave del Sole Geomedical Lagonegro ha cambiato molto rispetto alla partita di andata, a partire dalla panchina: Coach Lorenzo Tubertini, le ultime 3 stagioni alla Top Volley Latina in SuperLega è subentrato a Coach Giancarlo D’Amico. Volto nuovo anche al palleggio: Marco Fabroni si è accasato a Siena, e in Basilicata è arrivato il palleggiatore dei toscani, Nicola Salsi. Il confermatissimo opposto è anche il top scorer delle ultime due stagioni di Serie A2, il russo Igor Tiurin. La new entry Filippo Vedovotto, arrivato in corsa dalla BCC Castellana Grotte, affianca Federico Maretta, gli ultimi cinque anni in SuperLega tra Milano e Verona, con Tiziano Mazzone pronto ad entrare a dare una mano. Punto fermo al centro è il confermato Vincenzo Spadavecchia, con Michael Molinari e Graziano Maccarone che si alternano in diagonale con lui. Anche il libero non è cambiato: si tratta sempre dell’esperto Marco Santucci.
I ROSTER
POOL LIBERTAS CANTU’
NUMERO NOME E COGNOME RUOLO
3 Dario Monguzzi C
4 Luca Butti L
5 Matheus Motzo O
6 Alessandro Galliani S
7 Michele Malvestiti O
8 Federico Mazza C
9 Samuele Corti S
10 Matteo Bertoli S
11 Robert Viiber P
12 Romolo Mariano S
14 Riccardo Regattieri P
15 Matheus Motzo S
16 Luca Pellegrinelli C
17 Matteo Picchio L
All: Matteo Battocchio
2° All: Lorenzo Abbiati
2° All: Massimo Redaelli
CAVE DEL SOLE GEOMEDICAL LAGONEGRO
NUMERO NOME E COGNOME RUOLO
1 Tiziano Mazzone S
2 Enrico Poccia P
3 Vincenzo Spadavecchia C
4 Filippo Vedovotto S
5 Roberto Battaglia S
6 Federico Marretta S
7 Marco Santucci L
8 Graziano Maccarone C
9 Davide Luigi Russo L
10 Michael Molinari C
11 Igor Tiurin O
12 Leonardo Scuffia S
14 Alessandro Bellucci P
15 Stefano Armenante S
16 Pietro Ladaga C
17 Nicola Salsi P
18 Dario Ribezzo S
All: Lorenzo Tubertini
2° All: Roberto Di Maio
COSI’ ALL’ANDATA
La partita che si è disputata a Marsicovetere (PZ) è stata la prima trasferta e ha coinciso con la prima vittoria in campionato del Pool Libertas. Un 3-0 in cui in ogni set i canturini hanno preso qualche punto di vantaggio sugli avversari, per poi resistere alla rimonta della Cave del Sole Geomedical. Top scorer di Cantù è stato Matheus Motzo, con 18 palloni a terra.

GLI EX
Nessun ex in campo.

CURIOSITÀ
In stagione
A Federico Mazza mancano 10 punti per superare quota 100.
A Matheus Motzo mancano 25 punti per superare quota 300

In carriera
Questa partita è la numero 300 per Matteo Bertoli in Serie A.

MATCH SPONSOR
Lariocopy

Fischio d’inizio: domenica 24 gennaio 2021 alle ore 18,00 presso il PalaFrancescucci di Casnate con Bernate (CO)
Arbitri: Matteo Selmi (Modena) e Michele Brunelli (Bologna)
Diretta: La gara potrà essere seguita in diretta streaming su internet sul canale Youtube di Lega Pallavolo Serie A
Biglietti: la partita si disputerà a porte chiuse

Libertas Brianza (fondata nel 1982) piazza Parini 22063 CANTU’ (CO)
Ufficio Stampa – Francesca Molteni – 333 1403440 – ufficiostampa@libertasbrianza.it

Print PDF

Polizia di Stato e Top Volley ancora insieme

10 hours 30 min ago

le copie de Il Mio Diario sono arrivate agli atleti speciali della Lucky Friends di Lamezia Terme

CISTERNA DI LATINA – La Top Volley Cisterna continua il suo percorso nel campionato di Superlega, la massima serie nazionale di pallavolo, e allo stesso tempo porta avanti i suoi progetti etici. In quest’ottica la società pontina ha in piedi un gemellaggio con l’Associazione Lucky Friends di Lamezia Terme, una realtà locale che si occupa di avviamento allo sport di atleti speciali: sono stati proprio loro a ricevere nei giorni scorsi le copie de Il Mio Diario, ovvero il diario della Polizia di Stato che è anche un vero e proprio progetto di educazione alla legalità rivolto agli studenti. A fine settembre, quando il Diario è stato presentato ufficialmente, sul palco c’era anche Daniele Sottile, capitano della Top Volley Cisterna, oltre a Valentina Vezzali, campionessa olimpica e responsabile delle Sezioni giovanili di scherma del gruppo sportivo “Fiamme Oro”, e al capo della Polizia Franco Gabrielli. «Sono molto felice che i ragazzi della Lucky Friends abbiano ricevuto questo Diario, perché potrà essere per loro fonte di ispirazione e un momento di apprendimento importante perché il rispetto delle regole è alla base dello sport e della vita quotidiana – ha spiega Daniele Sottile, uno dei testimonial dei progetti etici della Top Volley Cisterna – Questi atleti speciali sono stati spesso coinvolti nelle nostre iniziative, purtroppo con la pandemia di Covid-19 in corso non hanno potuto raggiungerci sul campo di Superlega per gli incontri che negli anni sono diventati un appuntamento fisso ma spero che il prima possibile si possa tornare alla normalità anche per loro».

Oggi (giovedì) la Polizia di Stato, tramite i suoi canali ufficiali sui social network, ha pubblicato le foto della consegna dei diari all’Associazione di Lamezia Terme con la spiegazione del progetto avviato e, ovviamente, sono stati moltissimi gli attestati di stima per la Polizia e per tutto quello che è stato fatto. «La nostra soddisfazione è indescrivibile perché l’emozione dei nostri ragazzi è stata notevole ed è complicato trovare le parole per raccontarla – spiegano emozionati dalla Lucky Friends Rosario Cortese, presidente, e Domenico La Chimea, direttore tecnico – Abbiamo oltre 70 ragazzi che in questo momento stanno continuando la loro attività solo per i laboratori teatrali, rispettando tutte le precauzioni, ma a loro chiaramente manca molto la pratica sportiva, mi auguro che presto potremo farli tornare a fare sport in sicurezza. Se lo augurano anche le famiglie che in questo periodo storico hanno bisogno di tutto il nostro sostegno».

Il legame tra la Top Volley e la Polizia di stato è molto forte anche perché, da tre anni, la Polizia patrocina l’iniziativa #Accendiamoilrispetto di Top Volley e AbbVie, un appuntamento che è arrivato alla sua sesta edizione coinvolgendo oltre 10mila studenti e che, nelle prossime settimane, ripartirà sfruttando la tecnologia, nell’attesa di poter tornare finalmente nelle scuole con i giocatori, con gli agenti della Polizia di Stato e con gli esperti di AbbVie.

VIDEO – Ecco il video (liberamente utilizzabile) della consegna dei Diari ai ragazzi degli’Asd Lucky Friends di Lamezia Terme https://youtu.be/5SoLxceBEXk

Giuseppe Baratta
communication manager of Top Volley Cisterna

Print PDF

SuperLega Credem Banca: Il recupero della 4a vale tre punti per Civitanova.

10 hours 32 min ago

Milano torna alla vittoria, due punti al tie break

Risultati recupero 4a giornata di ritorno SuperLega Credem Banca
Cucine Lube Civitanova – Vero Volley Monza 3-1 (25-20, 25-19, 22-25, 25-23)
Allianz Milano – Leo Shoes Modena 3-2 (20-25, 30-28, 25-18, 21-25, 20-18)

Cucine Lube Civitanova – Vero Volley Monza 3-1 (25-20, 25-19, 22-25, 25-23) – Cucine Lube Civitanova: De Cecco 1, Juantorena 14, Anzani 7, Rychlicki 17, Leal 11, Simon 12, Marchisio (L), Balaso (L), Yant Herrera 0, Hadrava 0, Falaschi 0, Kovar 4. N.E. Diamantini, Larizza. All. De Giorgi. Vero Volley Monza: Orduna 2, Dzavoronok 10, Beretta 7, Lagumdzija 18, Lanza 9, Galassi 6, Brunetti (L), Davyskiba 3, Federici (L), Ramirez Pita 0. N.E. Rossi, Giani, Falgari. All. Eccheli. ARBITRI: Lot, Frapiccini. NOTE – durata set: 27′, 25′, 29′, 29′; tot: 110′.

Cucine Lube Civitanova vittoriosa nel recupero della 4ª giornata di ritorno della SuperLega Credem Banca, che l’ha vista scendere in campo all’Eurosuole Forum contro la Vero Volley Monza. I ragazzi di Ferdinando De Giorgi si sono imposti in quattro set (25-20, 25-, 25-19, 22-25, 25-23), conquistando tre punti preziosissimi per consolidare il secondo posto in classifica, rimanendo in scia della capolista Perugia, ora a +3. Nel parziale d’apertura la formazione ospite, nuovamente orfana di Holt al centro (gioca la coppia Galassi-Beretta), lascia strada libera ai campioni del mondo proprio all’imbocco del rettilineo finale, dopo aver camminato punto a punto fino a quota 18. Poi sono un muro vincente su Lanza (20-18) e due errori consecutivi dei lombardi (il secondo, per la precisione, è un fallo di accompagnata fischiato a Galassi) a lanciare la fuga decisiva della Cucine Lube. Che attacca con un buonissimo 65% di efficacia trascinata da un super Leal (75% su 8 schiacciate, 6 punti), e chiude agevolmente sul 25-20. Nel secondo set la formazione di De Giorgi costruisce le proprie fortune dalla linea dei nove metri, mettendo subito sotto l’avversario. Primo break sul 7-4 con Juantorena chiamato a contrattaccare per sfruttare il buon turno al servizio di Rychlicki (chiuderà con 4 punti e il 100% in attacco), e poi l’allungo con Leal, autore dell’ace che scrive il 10-6 e ancora meglio apre la strada al parziale di 4-0 della Lube, che vola quindi sul 12-6. Funziona tutto a meraviglia nella metà campo di Luciano De Cecco e compagni, che arrivano al massimo vantaggio sul 20-12 (entra Kovar per Juantorena, autore nel set di 6 punti con l’83% in attacco), e chiudono 25-19 vanificando il tentativo da parte di coach Eccheli di raddrizzare la situazione soprattutto in attacco (solo 31% di efficacia, a dispetto del 68% dei marchigiani) inserendo il giovane Davyskiba. De Giorgi lascia a riposo Juantorena anche nel terzo parziale, nel quale la Cucine Lube trova subito la fuga sfruttando il buon lavoro del muro-difesa (con Balaso gran cerimoniere della seconda linea) e l’efficacia in contrattacco di tutte le sue bocche di fuoco. Vola sul 14-10 con le fucilate in serie in Leal, Rychlicki e Simon, ma proprio quando i giochi sembravano fatti si inceppa, consentendo a Monza di risalire. La squadra lombarda pareggia i conti a quota 16 sfruttando due ace di Galassi, poi firma il break con due errori di fila del neo entrato Hadrava (20-22), e chiude 22-25 dopo un attacco out di Leal. Gara riaperta, ma solo per un altro parziale. Il quarto set, che sul 17-11 sembrava un monologo della Cucine Lube (con Marlon Yant al posto di Leal), come quello precedente torna decisamente in discussione quando Monza trova addirittura la parità a quota 20, dopo un attacco out di Rychlicki. Torna in campo Leal per Yant sul 21-22 per la Vero Volley, decretato proprio da un errore del giovane schiacciatore cubano. A chiudere il conto in favore della Cucine Lube ci pensa comunque Robertlandy Simon, che firma tre muri di fila (dei suoi 5 in totale) scrivendo in serie il 23-22, il 24-23 e il 25-23 finale. Osmany Juantorena, autore di 14 punti col 76% in attacco su 17 palloni giocati e 1 ace.

MVP: Osmany Juantorena

Robertlandy Simon (Cucine Lube Civitanova): “In partite come quelle di stasera dobbiamo mostrare maggiore convinzione, il nostro problema resta la continuità. Nel finale abbiamo rischiato, ma per fortuna con il muro siamo riusciti a risolvere la situazione in nostro favore. È una vittoria importante, guardiamo avanti, consapevoli che dobbiamo lavorare tanto cercando di limare i difetti evidenziati”.
Santiago Orduna (Vero Volley Monza): “Civitanova in casa gioca molto bene. Ci hanno messo in difficoltà con il servizio, subendo alcune situazioni nei momenti caldi di primo e secondo gioco. Nel terzo e quarto siamo tornati a giocare a tratti il nostro volley, credendo fino alla fine di poter arrivare al tie-break. Loro però hanno sprintato bene nel finale, risolvendo il match con maggiore lucidità. Dispiace, ma rimane la consapevolezza che nel post covid c’è stata una buona ripresa da parte nostra. Abbiamo portato a casa sempre punti nonostante prima la condizione non eccelsa complice il virus e poi la partenza di Lagumdzija. Queste difficoltà però ci hanno fortificato, spingendoci verso il miglioramento. Siamo un grande gruppo che lavora bene in settimana, è affiatato e vuole continuare a fare punti”.

Allianz Milano – Leo Shoes Modena 3-2 (20-25, 30-28, 25-18, 21-25, 20-18) – Allianz Milano: Sbertoli 4, Urnaut 4, Kozamernik 16, Patry 13, Maar 4, Piano 15, Meschiari (L), Pesaresi (L), Daldello 0, Mosca 0, Weber 0, Basic 15, Ishikawa 13. N.E. Staforini. All. Piazza. Leo Shoes Modena: Christenson 1, Lavia 25, Mazzone 11, Vettori 23, Petric 14, Stankovic 7, Iannelli (L), Rinaldi 0, Karlitzek 3, Grebennikov (L), Porro 0. N.E. Bossi, Sala, Sanguinetti. All. Giani. ARBITRI: Curto, Florian. NOTE – durata set: 26′, 36′, 23′, 28′, 28′; tot: 141′.

Torna alla vittoria l’Allianz Milano che si aggiudica il recupero valido per la 15a giornata di Superlega, conquistando due punti d’oro nel confronto casalingo contro la Leo Shoes Modea. Dopo più di due ore di gioco all’Allianz Cloud, i meneghini si impongono con il punteggio finale di 3-2 in uno scontro combattuto fino all’ultimo punto, come raccontano i parziali di gara (20-25, 30-28, 25-18, 21-25, 20-18). Per Milano arriva finalmente la vittoria dopo un digiuno che durava dallo scorso 29 novembre, interrompendo la striscia negativa di sei sconfitte consecutive, mentre Modena incappa nel secondo stop consecutivo dopo il tie break amaro con Civitanova. Coach Piazza recupera dal primo scambio Sbertoli in regia in diagonale con Patry, Kozamernik e Piano al centro, Urnaut e Maar in posto 4 con Pesaresi libero. Giani risponde con Christenson-Vettori, Petric-Lavia, Stankovic-Mazzone, Grebbenikov libero. Primo set molto equilibrato: fluido cambio palla tra le due squadre che rimangono affiancate fino al 18-18, quando Modena spinge sull’acceleratore trovando in Lavia un terminale offensivo di primo livello (8 punti con il 67%) e chiudendo il parziale 20-25. Partenza ad handicap per l’Allianz nella frazione successiva: massimo vantaggio emiliano sul 5-13, poi Milano torna a contatto trovando addirittura il sorpasso con il doppio muro di Kozamernik (20-19). Ai vantaggi sono proprio i padroni di casa a chiudere con il muro del centrale sloveno per il 30-28. La squadra di coach Piazza, rinfrancata dal successo del game precedente, si supera a muro e costringe Modena a doversi arrendere alla superiorità avversaria: è proprio un block del capitano dell’Allianz a mettere la parola fine al set (25-18). Il riscatto della Leo Shoes non si fa attendere: la squadra di Giani gioca bene, sbaglia poco e con Vettori sigla il 21-25. Il tie break è da cardiopalma: Milano conduce, Modena pareggia ed ha la possibilità di fare suo il match, ma alla fine è Kozamernik per il 20-18 finale in favore dell’Allianz Milano. È stata partita vera quella andata in scena all’Allianz Cloud, che ha messo in luce le ottime prestazioni e la grinta di entrambe le formazioni. Modena e Milano si dividono così la posta in palio, con i meneghini a fare la voce grossa nel quinto e decisivo set. Per l’Allianz grande prova a muro (saranno ben 16 i block vincenti), in cui spiccano le prestazioni di Piano (6) e Kozamernik (5) che, con 16 punti finali, si aggiudica la palma di MVP di giornata. Ottimo apporto anche da chi è stato chiamato in causa come Basic (14) e Ishikawa (13) che hanno contribuito al successo finale. Nella metà campo ospita buona prova per Lavia (25) e Vettori (23) che contribuiscono a strappare un punto al sestetto di coach Piazza, ma non abbastanza per vincere il match.

MVP: Jan Kozamernik

Riccardo Sbertoli (Allianz Milano): “Sono felicissimo di rientrare, sono anche un po’ emozionato perché non mi aspettavo un rientro così intenso e così duro. Anche nelle partite che avevamo perso in questa serie negativa avevamo fatto vedere buone cose, mancando di continuità, e anche stasera non abbiamo avuto la costanza necessaria durante tutta la partita. Abbiamo però lottato ed è stato un bell’incontro: mi sono divertito tantissimo a giocarlo e poi è venuto fuori ancora una volta il carattere della nostra squadra. Abbiamo fatto gruppo e siamo risaliti in un momento difficilissimo: penso che sia stata questa la chiave di volta della partita. Domenica giocheremo contro Padova, disputeremo una partita durissima: noi adesso vogliamo continuare con il nostro modo di giocare, portando avanti la nostra filosofia e soprattutto cercando di portare a casa i punti”.
Andrea Giani (allenatore Leo Shoes Modena): “Abbiamo buttato via il secondo set, abbassando il nostro ritmo, ci siamo adeguati a quello di Milano, che era in difficoltà e lì ci siamo persi, poi siamo riusciti a trovare certezze. Ci sono alcune cose nel nostro gioco sulle quali dobbiamo migliorare perché in match come questi sono i dettagli a fare la differenza. Quando i set vanno ai vantaggi basta veramente poco, dobbiamo finalizzare meglio le situazioni complicate e decisive. Perugia? Andiamo in campo per vincere, sempre e solo per vincere, non firmo mai per un tie-break”.

Classifica SuperLega Credem Banca
Sir Safety Conad Perugia 49 (19 gare giocate), Cucine Lube Civitanova 46 (19), Itas Trentino 41 (19), Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 34 (19), Vero Volley Monza 30 (18), Gas Sales Bluenergy Piacenza 29 (19), Leo Shoes Modena 28 (19), Allianz Milano 23 (18), NBV Verona 22 (18), , Consar Ravenna 16 (18), Kioene Padova 13 (19), Top Volley Cisterna 5 (19)

Il programma
9a giornata di ritorno SuperLega Credem Banca
Domenica 24 gennaio 2021, ore 16.00
Allianz Milano – Kioene Padova
Diretta Eleven Sports
Arbitri: Gasparro, Braico (Manzoni)
Video Check: Ferrara
Segnapunti: Salvo

Domenica 24 gennaio 2021, ore 17.00
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Itas Trentino
Diretta Eleven Sports
Arbitri: Luciani, Frapiccini (Rizzica)
Video Check: Durante
Segnapunti: Giorla

Top Volley Cisterna – Cucine Lube Civitanova
Diretta Eleven Sports
Arbitri: Piana, Verrascina (Mannarino)
Video Check: Cutrì
Segnapunti: Scudiero

Domenica 24 gennaio 2021, ore 18.00
Leo Shoes Modena – Sir Safety Conad Perugia
Diretta RAI Sport
Diretta streaming su raiplay.it
Arbitri: Tanasi, Cappello (Lambertini)
Video Check: Bosio
Segnapunti: Rossi

Domenica 24 gennaio 2021, ore 19.30
Gas Sales Bluenergy Piacenza – NBV Verona
Diretta Eleven Sports
Arbitri: Zavater, Caretti (Tundo)
Video Check: Mutti
Segnapunti: Sofi

Print PDF

Superlega> Nel recupero Cucine Lube vittoriosa su Monza in quattro set

10 hours 34 min ago

Cucine Lube Civitanova vittoriosa nel recupero della 4ª giornata di ritorno della SuperLega Credem Banca, che l’ha vista scendere in campo all’Eurosuole Forum contro la Vero Volley Monza.

I ragazzi di Ferdinando De Giorgi si sono imposti in quattro set (25-20, 25-, 25-19, 22-25, 25-23), conquistando tre punti preziosissimi per consolidare il secondo posto in classifica, rimanendo in scia della capolista Perugia, ora a +3.

Nel parziale d’apertura la formazione ospite, nuovamente orfana di Holt al centro (gioca la coppia Galassi-Beretta), lascia strada libera ai campioni del mondo proprio all’imbocco del rettilineo finale, dopo aver camminato punto a punto fino a quota 18. Poi sono un muro vincente su Lanza (20-18) e due errori consecutivi dei lombardi (il secondo, per la precisione, è un fallo di accompagnata fischiato a Galassi) a lanciare la fuga decisiva della Cucine Lube. Che attacca con un buonissimo 65% di efficacia trascinata da un super Leal (75% su 8 schiacciate, 6 punti), e chiude agevolmente sul 25-20.

Nel secondo set la formazione di De Giorgi costruisce le proprie fortune dalla linea dei nove metri, mettendo subito sotto l’avversario. Primo break sul 7-4 con Juantorena chiamato a contrattaccare per sfruttare il buon turno al servizio di Rychlicki (chiuderà con 4 punti e il 100% in attacco), e poi l’allungo con Leal, autore dell’ace che scrive il 10-6 e ancora meglio apre la strada al parziale di 4-0 della Lube, che vola quindi sul 12-6. Funziona tutto a meraviglia nella metà campo di Luciano De Cecco e compagni, che arrivano al massimo vantaggio sul 20-12 (entra Kovar per Juantorena, autore nel set di 6 punti con l’83% in attacco), e chiudono 25-19 vanificando il tentativo da parte di coach Eccheli di raddrizzare la situazione soprattutto in attacco (solo 31% di efficacia, a dispetto del 68% dei marchigiani) inserendo il giovane Davyskiba.

De Giorgi lascia a riposo Juantorena anche nel terzo parziale, nel quale la Cucine Lube trova subito la fuga sfruttando il buon lavoro del muro-difesa (con Balaso gran cerimoniere della seconda linea) e l’efficacia in contrattacco di tutte le sue bocche di fuoco. Vola sul 14-10 con le fucilate in serie in Leal, Rychlicki e Simon, ma proprio quando i giochi sembravano fatti si inceppa, consentendo a monza di risalire. La squadra lombarda pareggia i conti a quota 16 sfruttando due ace di Galassi, poi firma il break con due errori di fila del neo entrato Hadrava (20-22), e chiude 22-25 dopo un attacco out di Leal.

Gara riaperta, ma solo per un altro parziale. Il quarto set, che sul 17-11 sembrava un monologo della Cucine Lube (con Marlon Yant al posto di Leal), come quello precedente torna decisamente in discussione quando Monza trova addirittura la parità a quota 20, dopo un attacco out di Rychlicki. Torna in campo Leal per Yant sul 21-22 per la Vero Volley, decretato proprio da un errore del giovane schiacciatore cubano. A chiudere il conto in favore della Cucine Lube ci pensa comunque Robertlandy Simon, che firma tre muri di fila (dei suoi 5 in totale) scrivendo in serie il 23-22, il 24-23 e il 25-23 finale.

Osmany Juantorena, autore di 14 punti col 76% in attacco su 17 palloni giocati e 1 ace.

Il tabellino

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Kovar 4, Marchisio (L) n.e., Juantorena 14, Balaso (L), Leal 11, Larizza n.e., Rychlicki 17, Diamantini n.e., Simon 12, De Cecco 1, Anzani 7, Falaschi, Hadrava , Yant . All. De Giorgi.

VERO VOLLEY MONZA: Lagumdzija 18, Falgari n.e., Dzavoronok 10, Orduna 2, Federici (L) n.e., Brunetti (L), Lanza 9, Galassi 6, Beretta 7, Rossi n.e., Ramirez Pita, Giani n.e., Davyskiba. All. Eccheli.

ARBITRI: Lot – Frapiccini.

PARZIALI: 25-20 (27’), 25-19 (25’), 22-25 (29’), 25-23 (29’).

NOTE – Lube: bs 19, ace 3, muri 11, 48% in ricezione (30% perfette), 54% in attacco. Monza: bs 17, ace 8, muri 7, 49% in ricezione (27% perfette), 38% in attacco.

FERDINANDO DE GIORGI (allenatore Cucine Lube Civitanova): “Monza è una squadra che non molla maie quando ha l’opportunità ne sa approfittare bene, dato che ha buonissimi giocatori. Noi nel terzo set abbiamo commesso diversi errori concedendo qualche punto di troppo: dovevamo gestire meglio il parziale. Nel quarto c’è stato il recupero della Vero Volley, ma alla fine siamo stati molto efficaci con il muro difesa. Sono soddisfatto, questi sono tre punti importanti. Cerco di coinvolgere tutti, ci sono tanti impegni ravvicinati. Se si crea l’opportunità durante la partita, cerco di far girare la squadra”.

ROBERTLANDY SIMON (centrale Cucine Lube Civitanova): “Fortunatamente nel finale abbiamo siglato dei muri importanti e abbiamo vinto, meglio per noi. In queste partite dobbiamo essere più incisivi a concretizzare per tutta la durata del match. Nel quarto set abbiamo un po’ mollato alla fine. Lavoriamo piano piano per migliorarci e per risolvere questi problemi al più presto. Siamo motivati per fare bene in Coppa Italia”.

LUCIANO DE CECCO (palleggiatore Cucine Lube Civitanova): “Nel terzo set abbiamo concesso molti punti all’avversario, in questi casi non è semplice rimontare. Nel quarto set abbiamo iniziato molto bene, ma dopo abbiamo sofferto qualche rotazione, commettendo diverse leggerezze. Alla fine l’importante è aver conquistato i tre punti, ora ci concentriamo sulla prossima partita. Continuiamo a soffrire di continuità ma non ci facciamo più caso e proviamo ad uscire da queste situazioni. Abbiamo perso solo due partite: se accusiamo qualche calo ma vinciamo lo scudetto va bene”.

MARLON YANT (schiacciatore Cucine Lube Civitanova): “Il coach mi ha mandato in campo e ho avuto l’opportunità di giocare abbastanza oggi. Non è stata la miglior giornata per me, devo continuare a lavorare quotidianamente. Monza è una squadra forte, con buoni giocatori: si sono difesi bene”.

UFFICIO STAMPA A.S. Volley Lube
ufficiostampa@lubevolley.it

Print PDF

Superlega> Una generosa Vero Volley Monza scivola a Civitanova 3-1

10 hours 40 min ago

Prestazione di cuore dei monzesi, bravi ad andare ad un passo dal tie-break dopo essere stati sotto 2-0. Beretta: “C’è rammarico per il quarto set ma ci portiamo a casa comunque una reazione importante”.

Cucine Lube Civitanova – Vero Volley Monza 3-1 (25-20, 25-19, 22-25, 25-23)
Cucine Lube Civitanova: Anzani 7, Rychlicki 17, Leal 11, Simon 12, De Cecco 1, Juantorena 14; Balaso (L). Kovar 4, Falaschi, Hadrava, Yant. Ne. Marchisio (L), Larizza, Diamantini. All. De Giorgi
Vero Volley Monza: Dzavoronok 10, Beretta 7, Lagumdzija 18, Lanza 9, Galassi 6, Orduna 2; Federici (L). Ramirez Pita, Davyskiba 3. Ne. Falgari, Brunetti (L), Rossi, Giani. All. Eccheli.

Arbitri: Lot Dominga, Frapiccini Bruno

Durata set: 27′, 25′, 29′, 29′. Tot. 1h50′

NOTE

Cucine Lube Civitanova: battute vincenti 3, battute sbagliate 19, muri 11, errori 32, attacco 54%
Vero Volley Monza: battute vincenti 8, battute sbagliate 17, muri 7, errori 31, attacco 38%

Impianto: Eurosuole Forum di Civitanova Marche

MVP: Osmany Juantorena (Cucine Lube Civitanova)

Spettatori: gara a porte chiuse

CIVITANOVA MARCHE, 21 GENNAIO 2021 – Dopo ben nove gare in cui era sempre andata a punti, vincendone otto, la Vero Volley Monza conosce il sapore amaro della sconfitta per 3-1. Ad infliggere il settimo stop stagionale alla formazione lombarda, nella quarta giornata di ritorno della SuperLega Credem Banca 2020-2021, è la Cucine Lube Civitanova, capace di regolare in quattro set i monzesi sul mondoflex amico. Nonostante il punteggio suggerisca una gara quasi a senso unico, in realtà il confronto con i cucinieri regala ai monzesi la consapevolezza di essere comunque una tra le squadre migliori del campionato. Sotto 2-0 nel conteggio dei set, complice la giornata di grazia di Juantorena (MVP con 14 punti, di cui 1 ace ed il 76% in attacco) e Simon (12 punti di cui 5 muri), ben serviti da De Cecco in regia, la Vero Volley sale d’entusiasmo nel terzo gioco con Lanza, Lagumdzija e Galassi (ottimi i suoi turni in battuta) per riaprire il match. Ancora una partenza in salita nel quarto gioco sembra condannare i rossoblù, capaci poi di piazzare un parziale di 7-1 (da 13-19 a 21-20) e mettere la testa avanti. Qualche sbavatura nel finale coincide però con il sorriso dei marchigiani, determinati a portarsi a casa il successo numero diciassette della stagione, il nono casalingo. Ora per la Vero Volley c’è il rientro in Brianza prima della partenza per la seconda trasferta di fila, domenica alle ore 20.30 a Ravenna.

LE DICHIARAZIONI POST PARTITA
Thomas Beretta (Vero Volley Monza): “Il rammarico c’è, chiaramente. E’ stata una gara davvero strana oggi, visto che non è mai partito il ritmo da entrambe le parti. Ovviamente contro di loro se non sei carico al massimo diventa difficile. Noi, però, dopo aver vinto il terzo siamo stati molto bravi a tornare sotto nel quarto dopo una brutta partenza. Siamo andati vicino al tie-break, però comunque abbiamo confermato il buon andamento. Anche nella difficoltà di oggi abbiamo comunque fatto vedere che siamo squadra. Cosa ci è mancato? Avremmo potuto evitare qualche murata nella fine. Abbiamo commesso qualche errore di troppo, ma il fatto di aver recuperato contro di loro sei punti è già stata una cosa buona per il futuro”.

LA CRONACA IN BREVE
PRIMO SET
Eccheli schiera Orduna in diagonale con Lagumdzija, Beretta e Galassi al centro, Dzavoronok e Lanza schiacciatori e Federici libero. De Giorgi risponde con De Cecco-Rychlicki, Simon e Anzani centrali, Juantorena e Leal bande, Balaso libero. Equilibrio nel prologo, poi Civitanova avanti con Leal, 11-9. Con grande determinazione la Vero Volley pareggia i conti grazie a Lanza, 12-12, poi punto a punto fino al 17-17 con Lagumdzija e Dzavoronok a schiacciare per i monzesi e Juantorena a rispondere per i padroni di casa. Ace di Lagumdzija, primo vantaggio Monza, 18-17, poi un lampo a testa di Juantorena e Rychlicki a riportare Civitanova avanti, 19-18 ed Eccheli chiama la pausa. Muro di De Cecco su Lanza a coincidere con il break Cucine Lube, 20-18, poi errore di Simon, ma Juantorena e l’errore di Galassi fanno allungare i padroni 22-19. Ancora time-out Monza ma il trend non cambia: finale tutto dei marchigiani, con Leal e Juantorena bravi a chiudre il primo parziale 25-20.

SECONDO SET
Sestetti confermati ed equilibrio nel prologo (4-4), poi più tre Civitanova complice qualche sbavatura di troppo dei monzesi e la giocata di Leal, 7-4, ed Eccheli chiama time-out. Ace di Lanza dopo la diagonale di Lagumdzija e meno uno Vero Volley, 7-6, ma Juantorena e Leal (ace) riportano avanti i loro (12-6), costringendo Eccheli a stoppare nuovamente il gioco. Muro di Anzani su Lagumdzija dopo la fiammata di Juantorena, 15-7, poi Dzavoronok spezza il filotto dei padroni di casa, capaci però di tornare ad incidere sia in attacco, con Leal, che a muro con Anzani, 17-8. Ancora Dzavoronok a far sperare i suoi in una rimonta (20-12), poi dentro Davyskiba per Lanza che va a segno per il meno sette Monza, 22-15. Ultimo tentativo dei lombardi di rientrare con due lampi di Dzavoronok (attacco vincente ed ace) e uno di Davyskiba e De Giorgi ferma il gioco sul 23-18 per i suoi. L’errore di Beretta al servizio dopo una giocata vincente dal centro consente a Civitanova di chiudere il gioco, 25-19.

TERZO SET
Kovar per Juantorena unica novità rispetto ai sestetti iniziali dei primi due set. Punto a punto nella fase iniziale (3-3), poi break Vero Volley con Lanza, 5-3. Kovar spinge Civitanova al pari (6-6) ed è ancora punto a punto serrato fino al 6-6. Anzani dal centro a rispondere a Lagumdzija, Beretta a bersaglio dopo l’errore di Dzavoronok, ma Rychlicki e Leal (ace) portano il break a Civitanova, 11-9. Dopo il bello spunto di Rychlicki, Eccheli chiama time-out per cercare di dare una scossa ai suoi sul 13-10. Lanza e Dzavoronok avvicinano la Vero Volley, 15-13, brava a non mollare e arrivare alla parità con due ace di Galassi, 16-16, e De Giorgi chiama time-out. Punto a punto fino al 20-20, poi due errori di Hadrava (entrato insieme a Falaschi per dare il cambio alla diagonale De Cecco-Rychlicki) a regalare il break ai monzesi, 22-20. Rientra la diagonale titolare nella Cucine Lube, poi bomba di Lagumdzija a valere il 23-21 Monza. Errore di Leal e 25-22 Vero Volley Monza.

QUARTO SET
Torna in campo Juantorena per Kovar, poi stessi giocatori in campo. Break Civitanova con il turno al servizio di Juantorena (anche un ace per lui), 3-0 ed Eccheli ferma il gioco. Muro di Simon su Dzavoronok dopo la giocata di Rychlicki, poi ancora primo tempo di Simon e Civitanova vola sul 7-1. Dentro Davyskiba per Dzavoronok, bravo a spezzare il filotto marchigiano, 7-3. Muro di Beretta su Leal, 8-4, poi qualche errore per parte in battuta ed il mani fuori di Rychlicki accompagnano il gioco sul 12-6.Dentro Yant per Leal, Lagumdzija a bersaglio ma Galassi spara out dai nove metri, 14-8 Civitanova. Ace di Orduna e primo tempo di Beretta a tenere viva la squadra lombarda, 16-11, ma Simon dal centro non sbaglia: 19-13 Cucine Lube Civitanova. Con pazienza e generosità i monzesi risalgono grazie a Lagumdzija, Galassi (due muri su Anzani) e Lanza (ace), 20-19 e De Giorgi ferma il gioco. Errore di Rhchlicki, 20-20, poi punto a punto fino al 21-21, momento in cui Yant sbaglia ed i rossoblù mettono la testa avanti, 21-20. Rientra Dzavoronok per Davyskiba, poi muro di Simon su Beretta a riportare avanti la Cucine Lube, 23-22, e time-out Eccheli. Muro di Simon su Lagumdzija e Leal, sempre su Lagumdzija, e Civitanova vince set, 25-23, e gara 3-1.

Giò Antonelli – Cell.: +39 349.8879385
Ufficio Stampa – Consorzio Vero Volley

Print PDF

Superlega> Perugia: focus sul match di domenica al PalaPanini

Thu, 21/01/2021 - 14:44

Rientrato in gruppo Atanasijevic, ripresa graduale per Russo. Il punto sulla formazione di coach Giani che poggia sui cardini Christenson e Grebennikov e che si affida molto nelle ultime settimane alla verve offensiva di Vettori -

PERUGIA – Allenamento pomeridiano per la Sir Safety Conad Perugia.
Prosegue a ritmi serrati la preparazione dei Block Devils alla terzultima di Superlega che vedrà i bianconeri in campo domenica al PalaPanini di Modena contro i padroni di casa di coach Giani.
Ancora una settimana piena di lavoro per Perugia con Heynen che sta facendo mettere benzina nel serbatoio ai ragazzi sotto il profilo fisico e che sta spingendo molto sul lavoro di sei contro sei per oliare al meglio i meccanismi di squadra in alcune specifiche situazioni di gioco.
Con Atanasijevic rientrato in organico e con Russo che ha ricominciato a svolgere gradualmente lavoro tecnico, il tecnico belga può disporre di quasi tutta la rosa al completo e questo permette di tenere in corda ogni reparto in vista di un vero e proprio tour de force che attende Perugia nelle prossime tre settimane nelle quali i Block Devils si giocheranno il finale di regular season per difendere il primo posto, la Final Eight della Del Monte®Coppa Italia e l’accesso ai quarti di finale di Champions League. Tutto da domenica 24 gennaio a giovedì 11 febbraio.
L’attenzione dei bianconeri è però ora focalizzata solo sul match di domenica al PalaPanini, crocevia importante per la corsa al primo posto in classifica (in quest’ottica grande valore avranno i recuperi in programma oggi pomeriggio con in campo Milano-Modena e Civitanova-Monza).
La Leo Shoes Modena è infatti una delle squadre più in forma del momento. I gialli di coach Giani hanno trovato in campo la quadra giusta e stanno esprimendo un gioco brillante e redditizio, grazie al lavoro fatto in palestra ed alla crescita dei tanti campioni in organico. Ne è stata dimostrazione l’ultima uscita in ordine di tempo della Leo Shoes che, sul difficilissimo campo di Civitanova, ha espresso un livello di pallavolo importante, mettendo a più riprese in difficoltà la Lube ed uscendo sconfitta solo a tie break dopo oltre due ore di gioco.
I perni del sestetto di Modena sono certamente il libero francese Grebennikov, un vero e proprio fenomeno in seconda linea capace di far sembrare semplici difese al limite dell’impossibile, ed il regista americano Christenson, capitano e guida della squadra, atleta di elevato spessore tecnico e temperamentale. In grande condizione l’opposto Vettori, sempre più al centro del gioco d’attacco della formazione di Giani, due sicurezze al centro il serbo di passaporto sportivo italiano Stankovic e Daniele Mazzone, autore finora di un’ottima stagione (domenica a Civitanova 14 punti con il 71% in attacco). Difficile invece stabilire gerarchie in posto quattro. Ultimamente Giani si sta affidando con sempre maggiore continuità all’esperienza ed ai colpi d’attacco dell’ex bianconero Petric ed alla freschezza unita alle qualità tecniche in ogni zona del campo del golden boy azzurro Lavia con il tedesco Karlitzek che parte dalla panchina, ma che rappresenta molto più di un’alternativa. Attenzione, restando alla panchina, anche alle sortite in campo dei classe 2001 Porro e Rinaldi, altri due dal presente già importante e dal futuro assicurato.
Equilibrio è la parola d’ordine nella metà campo di Modena, squadra che ha buoni numeri in tutti i fondamentali. Il servizio è un’arma importante con tutti e sei i giocatori che battono salto spin (attenzione in particolare ai turni di Christenson, Vettori e Karlitzek), la correlazione muro-difesa lo è altrettanto (grazie soprattutto ai tantissimi palloni tenuti in vita da Grebennikov in particolare, ma anche da Lavia e lo stesso Christenson), mentre in attacco il gioco centrale di primo tempo e pipe è molto utilizzato al pari della distribuzione in posto due con Vettori.
Aggressività al servizio e fase break ordinata dovranno essere la chiavi per Perugia al pari della componente mentale e motivazionale e della capacità di saper soffrire e di resistere ai momenti di difficoltà.

UFFICIO STAMPA SIR SAFETY CONAD PERUGIA

Print PDF

L’Arena di Monza ospita la “Bio Bubble” di CEV Cup

Thu, 21/01/2021 - 14:38

una “Safe Arena” per garantire massima sicurezza a tutti i partecipanti

Meno cinque giorni al prestigioso evento in programma all’Arena di Monza. Approfondiamo tutti i temi riguardo all’igienizzazione e alla sanificazione dell’impianto, all’avanguardia per pulizia e prevenzione nell’ambito Covid-19.

MONZA, 21 GENNAIO 2021 – Mancano finalmente pochi giorni all’esordio sul campo della Saugella Monza nella CEV Cup 2021. Martedì 26 gennaio le ragazze di coach Gaspari affronteranno alle ore 16.30 le ungheresi dello Swietelsky Békéscsaba per la gara secca valida per gli ottavi di finale della competizione. Arriveranno a Monza anche lo ZOK Ub (Serbia) e la VK Selmy (Rep. Ceca), che si scontreranno nel secondo ottavo di finale in programma sempre il 26 gennaio, alle ore 19.30 (entrambe le gare saranno in diretta sul canale youtube del Consorzio Vero Volley). Il giorno successivo andrà in scena l’attesissimo quarto di finale che promuoverà una delle squadre direttamente in semifinale della seconda manifestazione continentale in ordine di importanza.

Il teatro della “Bio Bubble” è l’Arena di Monza, palazzetto casalingo del Consorzio Vero Volley, pronta ad ospitare le quattro squadre per una due giorni di gare dal sapore europeo. La casa del Vero Volley nella stagione 2020/2021 si presenta all’avanguardia e attrezzata anche per quanto riguarda la prevenzione nell’ambito del Covid-19, per pulizia e sanificazione, confermandosi una struttura con la massima attenzione per garantire l’accesso più sicuro a tutti gli addetti ai lavori.

Il periodo storico nel quale è incominciata la nuova stagione sportiva, infatti, impone regole ferree e protocolli rigidi da rispettare: in questo l’Arena di Monza ha saputo adattarsi in fretta, dimostrando estrema efficienza e versatilità. Due sono i principi cardine su cui si basa il lavoro svolto nell’ultimo periodo e mantenuto sempre costante, oltre all’implementazione di attrezzature dedicate: l’aumento della frequenza di sanificazione e l’alta qualità dei prodotti utilizzati.

Il protocollo di pulizia all’interno del palazzetto viene applicato con continuità da uno staff specifico con DPI adeguati. Le superfici dell’Arena sono trattate con prodotti PMC registrati come battericidi, fungicidi, sporicidi e virucidi, con una particolare attenzione verso questi ultimi; le tribune, i bagni, gli uffici dell’impianto vengono sanificati due volte al giorno, mattina e sera. Prima e dopo ogni allenamento delle squadre le aree comuni, il campo, le sale fisioterapiche, la sala pesi, le panchine, i palloni, gli spogliatoi vengono accuratamente igienizzati con prodotti specifici.
All’ingresso dell’Arena sono presenti scanner per misurare la temperatura corporea, sia a parete, sia come totem, sia con “pistole”, e l’accesso alla struttura è sempre controllato. I filtri a ricircolo dell’aria condizionata, sia degli uffici che dell’impianto centrale, sono sanificati ciclicamente.

Grazie a tutti questi preziosi e importanti accorgimenti l’Arena di Monza è pronta ad aprire le sue porte all’Europa: l’appuntamento è fissato martedì 26 e mercoledì 27 gennaio, per vivere le grandi emozioni di una entusiasmante e sempre più sicura pallavolo.

Nella foto: l’Arena di Monza in assetto pre-gara.

Giò Antonelli – Cell.: +39 349.8879385
Ufficio Stampa – Consorzio Vero Volley

Print PDF

B2F> Roma Volley Club: finalmente il campionato

Thu, 21/01/2021 - 11:24

Sabato 23 gennaio prenderà il via il

Print PDF

BM> Perugia: ai nastri di partenza la formazione di Coach Taba

Thu, 21/01/2021 - 11:14

Prende il via sabato, con il match casalingo contro Orte, la stagione della seconda squadra bianconera: Le parole del coach: “Quest’anno è difficile stabilire degli obiettivi con tutte le incognite del momento che viviamo, noi comunque non ci diamo limiti. L’obiettivo primario sempre quello della crescita dei nostri giocatori giovani. Poi come squadra vedremo il livello del campionato, ma questo è un gruppo competitivo che può fare bene” -

PERUGIA – È finalmente arrivato il momento di tornare in campo, dopo quasi un anno dall’ultima volta, anche per la seconda squadra bianconera della Sir Safety Monini Perugia iscritta nel girone G della serie B nazionale. 23 gennaio 2021, ore 17:00, PalaSir di Santa Maria degli Angeli: questi data, ora e luogo da cerchiare con il pennarello rosso con i ragazzi di coach Taba attesa dalla prima ufficiale della stagione 2020-2021 tra le mura amiche contro il Volley Club Orte.
Sarà una formula giocoforza particolare quella della serie B con i vari gironi formati in estate che sono stati suddivisi in due sottogironi di sei squadre per vicinanza geografica che si affronteranno in gare di andata e ritorno. Al termine di questa prima fase, fissato salvo imprevisti per il 27 marzo, i due sottogironi si uniranno nuovamente con le squadre che affronteranno, in gare di sola andata, solo gli avversari non incontri nel primo raggruppamento. In base a tutti i risultati ottenuti si stileranno quindi classifiche e conseguenti piazzamenti promozione, playoff e retrocessione.
“La preparazione al campionato, dopo un periodo così lungo, non è stata certamente facile”, spiega Marco Taba, allenatore della serie B. “Da un certo punto di vista, allenando una squadra molto giovane, ho potuto lavorare molto bene sulla tecnica individuale, mentre programmare il lavoro fisico è stato complicato per cercare di portare in forma tutta la rosa per l’inizio del campionato. I nostri obiettivi? Quest’anno è difficile stabilire degli obiettivi con tutte le incognite del momento che viviamo, noi comunque non ci diamo limiti. L’obiettivo primario sempre quello della crescita dei nostri giocatori giovani. Poi come squadra vedremo il livello del campionato, ma questo è un gruppo competitivo che può fare bene. Bisognerà vedere come ingraneranno specialmente i giovani, però sono molto ottimista sull’andamento della nostra stagione. Certo è che l’impatto al campionato sarà molto particolare perché, dopo tutto questo tempo lontano dai campi, trovare una quadra a livello tecnico ed agonistico non sarà semplice. Ma questo vale per tutte le squadre”.
Questa la rosa della Sir Safety Monini Perugia:
Palleggiatori: Riccardo Costanzi, Massimo Pasquantonio
Opposti: Matteo Segoni, Christian Iovieno
Centrali: Luca Bucciarelli, Claudio Montanaro, Nicola Virgili
Schiacciatori: Alessandro Salsi, Francesco Guerrini, Filippo Menchetti, Federico Pippi, Alessandro Brilli
Liberi: Gioele Burnelli, Gianmarco Vindice
Allenatore: Marco Taba
Direttore Sportivo: Goran Vujevic
Scout: Gabriele Bellucci
Fisioterapisti: Francesco Zappelli, Karim Braiek

UFFICIO STAMPA SIR SAFETY CONAD PERUGIA

Print PDF

VC Frascati, ritorna la serie C. Giulia Ferretti: “Decisione inaspettata, non vediamo l’ora”

Thu, 21/01/2021 - 10:54

Frascati (Rm) – La Fipav ha deciso che la serie C ripartirà nel week-end di San Valentino (13 e 14 febbraio) e anche in casa Volley Club Frascati la notizia è stata accolta con grande soddisfazione. Giulia Ferretti, centrale classe 2002 al suo quinto anno nel club tuscolano (e assieme a Caterina Calò una delle atlete più giovani del gruppo della prima squadra), parla delle sensazioni provocate da questa decisione: “Sinceramente non me l’aspettavo, considerando anche la situazione epidemiologica italiana, ma non possiamo che essere felici: non vediamo l’ora di poter tornare in campo per una partita ufficiale”. Non è stato semplice allenarsi in questi mesi di grande incertezza e attesa: “Sicuramente è stata una situazione particolare, ma da quando abbiamo ricominciato lo abbiamo fatto sempre con la massima concentrazione e con impegno totale” rimarca la Ferretti che poi parla del nuovo gruppo della serie C, nato in collaborazione con la Roma volley (tanto che la prima squadra giocherà con la denominazione di Frascati Roma Volley Club). “Le ragazze grandi sono molto disponibili e noi giovani cerchiamo di seguirne l’esempio. E’ nata una buona sintonia tra le varie componenti di questo gruppo e tra l’altro ci sono diverse ragazze con una discreta esperienza nel campionato di serie C, quindi abbiamo delle concrete speranze di fare un torneo di buon livello”. Discorso diverso per l’Under 19 di coach Luca De Gregorio di cui la Ferretti farà parte: “Ci sono diverse ragazze nuove e dobbiamo capire che tipo di valore può esprimere questa squadra, anche se al momento non c’è una data di partenza per quel campionato”. La centrale classe 2002 parla del suo rapporto (ormai duraturo) col Volley Club Frascati: “Un ambiente e una società dove mi trovo molto bene, altrimenti non sarei rimasta così tanto tempo. Gioco a pallavolo per divertirmi in un contesto di buon livello, spero un giorno di riuscire a salire in serie B2 con questo club”.


Area comunicazione

Print PDF

Antonio Locandro candidato al Consiglio Regionale di Fipav Sicilia a fianco di Nino Di Giacomo

Thu, 21/01/2021 - 10:48

“Formiamoci per portare la Sicilia tra le prime Regioni d’Italia”.

Tra i tanti temi approfonditi all’interno del programma elettorale “collettivo” proposto da Nino Di Giacomo, candidato alla Presidenza di Fipav Sicilia per il quadriennio 2021/2024, gli argomenti di formazione e qualificazione sono tra quelli ai quali il candidato sta prestando un’attenzione particolare, condivisa anche con la squadra di consiglieri che via via si sta ufficialmente componendo in questa marcia di avvicinamento alle prossime elezioni.
Proprio formazione e qualificazione sono tra gli argomenti più cari proposti da Antonio Locandro, consigliere regionale uscente (in carica dal 2018) e terzo candidato al Consiglio Regionale al fianco di Nino Di Giacomo. Un passato da giocatore di alto livello iniziato a soli 15 anni in giro per l’Italia per calcare per tanto tempo i palcoscenici di Serie A e Serie B: giovanissimo, dal 1991 al 1996, si trasferisce a Città di Castello e poi Catania, Padova e Napoli in Serie A, infine tanta Serie B tra Sicilia e Calabria. Poi spazio alla carriera da tecnico, con la gavetta e la scalata dalla Prima Divisione fino alla B1, il ruolo di Selezionatore della Rappresentativa maschile del Comitato Territoriale di Messina con la quale ha conquistato un preziosissimo primo posto e due medaglie d’argento, ed inoltre ha fatto parte dello Staff Tecnico Regionale maschile raggiungendo un prestigioso quinto posto al Trofeo delle Regioni. Con i Club esperienze importanti come Direttore Tecnico a Brolo e come Direttore Sportivo alla Saracena Volley.

Comunicato stampa del 21 gennaio 2021

Print PDF

A2M> Bergamo vince il derby e fa 13, Cantù battuta 3-0

Thu, 21/01/2021 - 10:44

Il derby lombardo se lo aggiudica Agnelli Tipiesse per 3-0 (25-23, 25-23, 25-23) non senza qualche sofferenza, ma i bergamaschi sono più lucidi e riescono a chiudere in tutti e tre i parziali impedendo al Pool Libertas di riaprire la partita. Pur partendo sotto infatti anche nel terzo set ha vinto la costanza e la pazienza di una distribuzione equa e ragionata di Finoli, che ha saputo interpellare nei momenti chiave il feroce Terpin (14 punti ) in grado di firmare i punti più scottanti, distinguendosi in finale di match con due belle pipe velenose, preceduto da Pierotti (15 punti), sempre freddo e attento, che ha costruito poco a poco il sorpasso nella fase centrale del match. Ottimo anche Signorelli, oggi in formazione titolare che ha effettuato servizi insidiosi distinguendosi anche a muro.

Dall’altra parte della rete è Motzo il miglior realizzatore con 15 punti, ma non è bastato a riaprire la partita, e notevole il giovane Regattieri che ha saputo orchestrare al meglio i suoi attaccanti nonostante la giovane età e poca esperienza, bravo anche in difesa.

Signorelli: “Cantù è una squadra che non molla mai e lo sapevamo, lo abbiamo visto nei momenti chiave, siamo stati bravi nonostante non abbiamo giocato al meglio a portare a casa il risultato e spingere nei momenti che contavano. Stiamo dimostrando che dopo il ventesimo punto siamo rodati, giochiamo fluidi e ci mettiamo quel qualcosa in più per portare a casa la vittoria, ma non è successo solo questa sera, anche in altre occasioni e questo ci ha premiati.”

Bergamo dovrà ora affrontare domenica sera i Lupi Santa Croce in casa al Pala Pozzoni alle ore 18

IL MATCH

Cantù comincia con la diagonale Regattieri-Motzo, Monguzzi- Bertoli-Mariano in 4, Butti libero

Agnelli Tipiesse comincia con Finoli-Santangelo. Cargioli-Signorelli al centro, Terpin Pierotti in 4, libero D’Amico

Inizio punto a punto per le due formazioni, poi Bergamo si porta sopra 10-12 con ottimi colpi di Santangelo, ma Cantù risponde con Motzo e impatta 12-12. Pierotti viene murato per il 14-14 poi Motzo porta avanti 15-14. Ribalta Santangelo per il 16-15. Motzo riporta sopra 18-16, poi sempre lui 17-19.Signorelli fa ace e impatta 20-20, poi Finoli ribalta il vantaggio 20-21. Terpin firma il 20-22, poi Cargioli mette a terra il 20-23. Santangelo spara out per il 23-24. Chiude Terpin 23-25 da posto 2.

Nel secondo parziale Cantù parte subito forte 4-2, ma Cargioli recupera. Bertoli mantiene sopra 5-3, Regattieri fa un pallonetto di prima intenzione 9-5. Santangelo poi un errore di Monguzzi per il 9-7. Tocco a muro di Mariano per il 10-8, poi muro out di Cargioli 11-8. Bergamo impatta con un ace di Terpin 11-11. Pierotti mette a terra il punto del sorpasso 13-14. Motzo ribalta ancora, poi Cargioli firma il 16-17, Terpin un mani out 16-18. Monguzzi mura Cargioli 18-18, poi Terpin risolve 18-19. Motzo spara out 19-21. Santangelo firma il 19-22. Pierotti 20-23. Motzo accorcia 22-23. Pierotti firma il 22-24. Chiude Pierotti 23-25.

Inizio in sofferenza per Bergamo che subisce le battute di Regattieri e Bertoli 5-2, poi Mazza 7-3, ed infine Motzo 3-8. Santangelo e Signorelli permettono l’aggancio 9-9, Pierotti tiene botta 10-10. E’ un punto a punto 14-14,con begli attacchi di Motzo e Pierotti, conditi da ottime battute, poi Signorelli mura Bertoli 15-17. Terpin allunga 16-18. Bertoli si tiene attaccato 17-18, poi Santangelo attacca in rete 18-18. Un attacco out canturino decreta il 20-19, ma un’invasione orobica permette il pareggio 20-20. Il vantaggio va a Cantù ma poi Santangelo firma il 21-21. Finoli firma l’ace del 21-22. Una pipe di Pierotti firma il 22-23. Terpin firma il 22-24 con una pipe, Mariano fa mani out chiude un’invasione canturina 23-25

POOL LIBERTAS CANTU’: Monguzzi 5, Motzo 15, Mazza 6, Bertoli 11, Mariano 11, Regattieri 3, Picchio, Butti Pellegrinelli, Galliani. N.E. Malvestiti, Corti, Gianotti all. Battocchio

AGNELLI TIPIESSE: Milesi, D’Amico, Cargioli 8, Santangelo 11, Finoli 6, Terpin 14, Pierotti 15, Signorelli 4, N.E. Umek, Rota, Mancin, Sormani Ceccato all. Graziosi

Muri: Agnelli Tipiesse 5, Pool Libertas 4

Arbitri: Pozzi Roberto, Cavicchi Simone

Linda Stevanato- Ufficio stampa Agnelli Tipiesse

Print PDF

A1F> Spumeggiante Saugella Monza: Novara espugnata 3-0

Thu, 21/01/2021 - 10:42

Monzesi da urlo contro la seconda della classe, regolata in tre set grazie ad una prova maiuscola in tutti i fondamentali. Parrocchiale: “Siamo state brave a non mollare mai e a portarci a casa un successo importantissimo”.

Igor Gorgonzola Novara – Saugella Monza 0-3 (23-25, 23-25, 22-25)
Igor Gorgonzola Novara: Chirichella 6, Hancock 1, Bosetti 7, Bonifacio 2, Smarzek 4, Herbots 5, Sansonna (L), Daalderop 4, Zanette 4, Washington 2, Populini, Battistoni. Non entrate: Napodano (L), Taje’. All. Lavarini.
Saugella Monza: Meijners 6, Danesi 14, Van Hecke 12, Orthmann 5, Heyrman 6, Orro, Parrocchiale (L), Begic 3, Squarcini, Davyskiba. Non entrate: Negretti (L), Carraro, Obossa. All. Gaspari

Arbitri: Santi Simone, Cerra Alessandro

NOTE

Durata set: 28′, 33′, 32′. Tot. 1h28′

Igor Gorgonzola Novara: battute vincenti 2, battute sbagliate 12, muri 8, errori 29, attacco 25%
Saugella Monza: battute vincenti 4, battute sbagliate 17, muri 11, errori 33, attacco 29%

Impianto: Pala Igor di Novara

Spettatori: gara a porte chiuse

MVP: Lise Van Hecke (Saugella Monza)

NOVARA, 20 GENNAIO 2021 – Un’altra prova da grande per la Saugella Monza di Marco Gaspari, che nel recupero della quarta giornata di ritorno della Serie A1 femminile 2020-2021 espugna per la terza volta consecutiva su sei uscite il Pala Igor di Novara. Con il 3-0 firmato contro le piemontesi, imbattute prima di stasera da undici gare, salgono così ad undici i successi di fila della prima squadra femminile del Consorzio Vero Volley, ormai lanciatissima in campionato e sempre più vicina alla seconda piazza della graduatoria, occupata proprio dalle novaresi, che hanno giocato una gara in più. Che le monzesi siano in giornata lo dimostrano le fughe fatte registrare nella metà di primo e secondo gioco, entrambi indirizzati subito sui giusti binari con gli assoli di Meijners e Orthmann ed i muri di Heyrman e Danesi. Novara è sempre pronta a risalire: prima ci prova nelle battute finali di primo set con Bosetti dai nove metri, poi si ripete nel secondo, sempre con la sua schiacciatrice, e le accelerazioni di Zanette (buon ingresso per lei per una spenta Smarzek). Monza però è scatenata: dopo aver risolto i primi due giochi, risale con coraggio nel terzo quando le piemontesi scappano prima sul 5-0 e successivamente sul 15-10. Con una Begic in grande spolvero e le difese di Parrocchiale, la Saugella impatta prima e sorpassa poi, forte anche dei preziosismi di Danesi ed Heyrman dal centro, e va a prendersi la vittoria numero sei lontano dalla Brianza. Ora per la squadra di Gaspari c’è l’ostacolo Casalmaggiore in casa, sabato pomeriggio, alle ore 17.00, prima della “bolla” di CEV Cup del 26 e 27 gennaio.

LE DICHIARAZIONI POST PARTITA
Beatrice Parrocchiale (Saugella Monza): “Sono contentissima, perchè è stata una partita davvero bella. Siamo state molto brave nel terzo set a recuperare il gap che avevamo e a chiudere questa difficile partita subito. Ora ci godiamo questo successo con la consapevolezza che sabato ci aspetta un altro impegno non semplice contro una squadra ben attrezzata come Casalmaggiore. Penso che se imponiamo fin da subito il nostro gioco però possiamo puntare a fare nostra la sfida”.

LA CRONACA IN BREVE
PRIMO SET
La Saugella Monza schiera Orro in diagonale con Van Hecke, Heyrman e Danesi al centro, Orthmann e Meijners schiacciatrici e Parrocchiale libero. Novara risponde con Hancock e Smarzek, Chirichella e Bonifacio centrali, Herbots e Bosetti bande e Sansonna libero. Parità in avvio con Meijners e Van Hecke a martellare per Monza, che ottiene il primo break proprio con l’opposto belga, che firma il 4-2. Prova a rimanere in scia Novara, grazie alle giocate di Herbots, sempre ben servita da Hancock. La Saugella mette la freccia e scappa 9-5, col murone di Danesi e l’ottimo servizio di Orro. Coach Lavarini è costretto a chiamare il primo timeout. E’ sempre Monza a menare le danze, con Danesi e Heyrman a fare la voce grossa a muro; le ospiti scappano 13-8, ma Novara non ci sta e si affida ai colpi di Smarzek e Bonifacio per rientrare a -3. Una Monza solida a servizio dilata il vantaggio grazie ad un ottimo turno di Meijners, capace di trascinare le sue fino al 21-14; Lavarini prova la carta Daalderop e ricuce il gap fino al 19-23 e poi 23-24 grazie al muro di Chirichella e all’errore di Van Hecke, ma Monza trova lo sprint finale e chiude il primo set con il mani-out proprio di Van Hecke per il 25-23.

SECONDO SET
In campo sestetti di inizio gara ed equilibrio nel prologo, 3-3. Break delle padrone di casa con Smarzek, 5-3, ma Heyrman e Orthmann pareggiano prontamente i conti per le monzesi, 6-6. La Saugella Monza inizia a spingere sull’acceleratore sia in battuta, con una super Meijners, che a muro, con una solida Danesi, scappando sul 13-9 e costringendo Lavarini a fermare il gioco. Errore di Smarzek dai nove metri dopo la bordata di Meijners, poi arriva l’ace di Orthmann e la Saugella incrementa, 17-12. Novara cambia la diagonale, inserendo Battistoni-Zanette per Hancock-Smarzek, Bosetti mura Heyrman dopo il lampo di Zanette (17-14 Monza). Giocata d’astuzia di Meijners, Saugella che continua a schiacciare sull’acceleratore approfittando anche di qualche sbavatura delle piemontesi e Lavarini chiama la pausa di nuovo, sul 21-15 per le ospiti. Buon break della padrone di casa con il turno in battuta di Bosetti (anche un ace per lei), agevolato dalle fiammate di Daalderop, 22-20, ma ancora monzesi determinate con Orthmann, 24-21. Reazione novarese nel finale con Bosetti, 24-23 e Gaspari chiama time-out. Alla ripresa del gioco Orthmann chiude il parziale 25-23 per la Saugella.

TERZO SET
Lavarini conferma Daalderop per Herbots e Zanette per Smarzek, Gaspari sceglie le solite sei. Break novarese nel prologo guidato da Zanette, 4-0 ed è time-out Saugella. Alla ripresa del gioco è ace Chirichella, 5-0, ma le monzesi risalgono con Meijners e approfittando di qualche sbavatura delle padrone di casa, 6-5. Chirichella e la giocata di Zanette riallontanano le padrone di casa, 10-6, e Begic entra al posto di Orthmann. Monza riduce il gap con Van Hecke, 10-8, ma il muro di Bosetti su Heyrman dopo l’errore di Meijners valgono il nuovo più quattro Novara, 12-8. Zanette continua a spingere bene in attacco, 15-10 e Gaspari chiama time-out. Mani e fuori di Van Hecke, muro di Danesi su Daalderop, lampo di Begic e meno due Saugella, 15-13, con Lavarini che ferma il gioco. Heyrman mura Bosetti, Herbots spara out ed è parità Saugella Monza, 17-17. Break Novara, 19-17, prontamente recuperato dalle monzesi con il turno in battuta di Begic, brava, insieme a Meijners, a spingere le sue al primo vantaggio del parziale, 20-19 e Lavarini chiama time-out. Ace di Begic, che poi sbaglia dai nove metri, ma il muro di Danesi su Chirichella e la successiva fast vincente della centrale monzese valgono il 24-20 Saugella. Muro di Chirichella su Meijners, 24-22, ma la fast di Danesi chiude set, 25-22 e gara 3-0.

Giò Antonelli – Cell.: +39 349.8879385
Ufficio Stampa – Consorzio Vero Volley

Print PDF

A1 Femminile: prodezza Saugella, 3-0 alla Igor.

Thu, 21/01/2021 - 10:34

La Savino Del Bene passa a Perugia, altri tre punti UYBA a Firenze.
Nel weekend si gioca la 24^ giornata

Si interrompe bruscamente la serie positiva della Igor Gorgonzola Novara, si arricchisce di una nuova perla quella della Saugella Monza. Nel recupero della 4^ giornata di ritorno del Campionato di Serie A1 Femminile, le brianzole di Marco Gaspari si impongono per 0-3 in casa delle azzurre, ottenendo l’undicesima vittoria di fila e accorciando le distanze proprio sulle azzurre nella corsa al secondo posto in Regular Season: le piemontesi di Stefano Lavarini restano ferme a 46 punti, le rosablù salgono a 39 (ma con due partite in meno). Le brianzole sfruttano una maggior vena offensiva (Van Hecke, con 12 punti all’attivo, è stata nominata MVP del match) e i tanti errori gratuiti delle novaresi. Che le monzesi siano in giornata lo dimostrano le fughe fatte registrare nella metà di primo e secondo set, entrambi indirizzati subito sui giusti binari con gli assoli di Meijners e Orthmann e i muri di Heyrman e Danesi. Novara è sempre pronta a risalire: prima ci prova nelle battute finali di primo set con Bosetti dai nove metri, poi si ripete nel secondo, sempre con la sua schiacciatrice, e le accelerazioni della subentrante Zanette. Monza però è scatenata: risale con coraggio nel terzo quando le piemontesi scappano prima sul 5-0 e successivamente sul 15-10. Con una Begic in grande spolvero e le difese di Parrocchiale, la Saugella impatta prima e sorpassa poi, forte anche dei preziosismi di Danesi ed Heyrman dal centro, andando a prendersi la vittoria numero sei lontano dalla Brianza.

La Savino Del Bene Scandicci si riprende il quarto posto in classifica grazie al successo esterno sulla Bartoccini Fortinfissi Perugia, sconfitta per 1-3. Le magliette nere di Davide Mazzanti lottano e strappano un set, ma alla fine deve arrendersi alle ragazze di Massimo Barbolini. Le padrone di casa confermano i progressi mostrati domenica scorsa sul campo della corazzata Conegliano, anche se l’impegno mostrato in campo non è servito a conquistare punti. Le ospiti, reduci da due sconfitte, sul punteggio di 1-1 limitano al minimo gli errori e conquistano i successivi due parziali facendosi sentire in attacco con una Drewniok da 20 punti con oltre il 40% di rendimento offensivo e a muro con Popovic (5) e Courtney (3) incisive. Tra le umbre, Carcaces è la top scorer con 15 punti. Domenica per entrambe c’è lo scontro diretto: Scandicci affronterà la Reale Mutua Fenera Chieri, che la segue in classifica di appena un punto, mentre Perugia ospiterà la Banca Valsabbina Millenium Brescia in un vero e proprio spareggio salvezza.

Nell’anticipo della 20^ giornata – in programma nell’ultimo weekend di gennaio – la Unet E-Work Busto Arsizio ottiene la seconda vittoria in quattro giorni in terra fiorentina. Dopo aver battuto Scandicci, le farfalle di Marco Musso si ripetono in maniera più netta su Il Bisonte Firenze: Risultato mai in discussione e ulteriori progressi per le lombarde sul piano del gioco grazie ad una Poulter in grande spolvero nominata giustamente MVP. La regista americana, con palla in mano grazie a una ricezione con poche pecche (Leonardi al 56% di perfette), manda spesso e volentieri le proprie attaccanti contro il muro a uno, agevolandone parecchio il compito. Mingardi è la top scorer con 17 punti, seguita da Gray (11); super lavoro per le centrali con Stevanovic a segno 8 volte (2 muri e un ace) e Olivotto scatenata con 10 punti (67% offensivo e ben 6 muri). Firenze, troppo fallosa, prova a reagire con Guerra e Nwakalor e con il positivo impatto del neo acquisto Ogoms, ma non riesce ad allungare la partita: uno straordinario muro bustocco (5 nella fase centrale del terzo set) respinge l’assalto e conduce la UYBA alla vittoria finale.

Nel weekend si disputerà la 24^ giornata, che era prevista in turno infrasettimanale a febbraio ed è stata anticipata al 23-24 gennaio.

Le cronache dei tre match odierni nella sezione ‘I RISULTATI’.

LVF TV – NOVITA’ APP
Tutte le partite di Serie A1 in diretta e in modalità on demand sono su LVF TV, la web-tv della Lega Pallavolo Serie A Femminile. Highlights, interviste e contenuti speciali quando e dove vuoi. Registrati subito su LVF TV! E da oggi è disponibile l’App ufficiale di LVF TV: avrai accesso a tutti i contenuti esclusivi di LVF TV sul tuo smartphone o tablet! La app di LVF TV è progettata appositamente per il tuo device e ti permetterà di navigare agevolmente tra tutte le sezioni della piattaforma: inoltre, potrai trasmettere il video sui tuoi dispositivi compatibili Chromecast presenti sulla tua rete. L’app è disponibile per smartphone e tablet con sistema operativo Android o iOs (iPhone o iPad), per dispositivi smart con sistema operativo FireOS (Amazon Fire TV) e per SmartTV e set-top-box basati su Android TV. Visita la pagina sul sito ufficiale e scarica la versione adatta a te!

RAI SPORT
Una partita per ogni turno di Campionato sarà trasmessa in esclusiva e in alta definizione su Rai Sport HD, canale 57 del digitale terrestre e 121 della piattaforma Tivùsat. La telecronaca è affidata a Marco Fantasia e Giulia Pisani. Per la 24^ giornata, appuntamento sabato 23 gennaio alle ore 17.00 con la sfida tra Delta Despar Trentino e Imoco Volley Conegliano.

SERIE A1 FEMMINILE
I RISULTATI DEI RECUPERI
15^ GIORNATA
Mercoledì 20 gennaio, ore 18.00 (diretta LVF TV)
Bartoccini Fortinfissi Perugia – Savino Del Bene Scandicci 1-3 (16-25 25-23 18-25 21-25)

17^ GIORNATA
Mercoledì 20 gennaio, ore 17.30 (diretta LVF TV)
Igor Gorgonzola Novara – Saugella Monza 0-3 (23-25 23-25 22-25)

L’ANTICIPO
20^ GIORNATA
Mercoledì 20 gennaio, ore 17.00 (diretta LVF TV)
Il Bisonte Firenze – Unet E-Work Busto Arsizio 0-3 (19-25 20-25 21-25)

LA CLASSIFICA
Imoco Volley Conegliano 54 (18-0); Igor Gorgonzola Novara 46 (16-3); Saugella Monza 39 (14-3); Savino Del Bene Scandicci 30 (10-5); Reale Mutua Fenera Chieri 29 (9-6); Unet E-Work Busto Arsizio 22 (7-9); Bosca S.Bernardo Cuneo 19 (8-10); Delta Despar Trentino 18 (6-7); Il Bisonte Firenze 17 (6-12); Vbc èpiù Casalmaggiore 14 (5-11); Zanetti Bergamo 14 (4-13); Banca Valsabbina Millenium Brescia 10 (1-16); Bartoccini Fortinfissi Perugia 9 (3-12).
* tra parentesi le partite vinte-perse

I TABELLINI
BARTOCCINI FORTINFISSI PERUGIA – SAVINO DEL BENE SCANDICCI 1-3 (16-25 25-23 18-25 21-25) – BARTOCCINI FORTINFISSI PERUGIA: Di Iulio 1, Havelkova 5, Aelbrecht 8, Ortolani 11, Carcaces 15, Koolhaas 12, Cecchetto (L), Angeloni 9, Casillo 1, Agrifoglio, Mlinar, Rumori (L), Scarabottini. All. Mazzanti. SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Drewniok 20, Pietrini 8, Lubian 10, Malinov 2, Courtney 14, Popovic 13, Merlo (L), Vasileva 3, Camera, Bosetti. Non entrate: Cecconello, Carocci (L), Stysiak, Samadan. All. Barbolini. ARBITRI: Carcione, Salvati. NOTE – Durata set: 24′, 29′, 27′, 29′; Tot: 109′.

IGOR GORGONZOLA NOVARA – SAUGELLA MONZA 0-3 (23-25 23-25 22-25) – IGOR GORGONZOLA NOVARA: Chirichella 6, Hancock 1, Bosetti 7, Bonifacio 2, Smarzek 4, Herbots 5, Sansonna (L), Daalderop 4, Zanette 4, Washington 2, Populini, Battistoni. Non entrate: Napodano (L), Taje’. All. Lavarini. SAUGELLA MONZA: Meijners 6, Danesi 14, Van Hecke 12, Orthmann 5, Heyrman 6, Orro, Parrocchiale (L), Begic 3, Squarcini, Davyskiba. Non entrate: Negretti (L), Carraro, Obossa. All. Gaspari. ARBITRI: Santi, Cerra. NOTE – Durata set: 28′, 33′, 32′; Tot: 93′.

IL BISONTE FIRENZE – UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO 0-3 (19-25 20-25 21-25) – IL BISONTE FIRENZE: Guerra 13, Kone 1, Nwakalor 11, Van Gestel 4, Alberti 9, Cambi, Venturi (L), Ogoms 6, Lazic 3, Enweonwu 2, Hashimoto, Panetoni. Non entrate: Lapini (L), Acciarri. All. Mencarelli. UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO: Gray 11, Olivotto 10, Mingardi 17, Gennari 8, Stevanovic 8, Poulter 1, Leonardi (L), Piccinini 1, Herrera Blanco 1. Non entrate: Escamilla, Cucco (L), Bulovic, Bonelli. All. Musso. ARBITRI: Piana, Papadopol. NOTE – Durata set: 23′, 24′, 23′; Tot: 70′.

IL PROSSIMO TURNO
Martedì 29 dicembre, ore 17.30 (diretta LVF TV)
Il Bisonte Firenze – Igor Gorgonzola Novara 0-3 (27-29, 18-25, 18-25)
Sabato 23 gennaio, ore 17.00 (diretta Rai Sport HD)
Delta Despar Trentino – Imoco Volley Conegliano ARBITRI: Vagni-Saltalippi ADDETTO VIDEOCHECK: Spiazzi
Sabato 23 gennaio, ore 17.00 (diretta LVF TV)
Saugella Monza – VBC èpiù Casalmaggiore ARBITRI: Sobrero-Venturi ADDETTO VIDEOCHECK: Buonaccino
Domenica 24 gennaio, ore 17.00 (diretta LVF TV)
Reale Mutua Fenera Chieri – Savino Del Bene Scandicci ARBITRI: Curto-Canessa ADDETTO VIDEOCHECK: Minelli
Unet E-Work Busto Arsizio – Zanetti Bergamo ARBITRI: Cesare-Goitre ADDETTO VIDEOCHECK: Di Gaetano
Bartoccini Fortinfissi Perugia – Banca Valsabbina Millenium Brescia ARBITRI: Talento-Vecchione ADDETTO VIDEOCHECK: Giulietti
Riposo: Bosca S.Bernardo Cuneo

Lega Femminile

Print PDF

A2F> Girone Est, Macerata non sbaglia un colpo, altro tie-break vincente a Ravenna.

Thu, 21/01/2021 - 10:32

Girone Ovest, Sigel in Pool Promozione. Successo Club Italia su Torino

GIRONE EST
Ancora una vittoria, ancora al tie-break. La CBF Balducci HR Macerata si conferma infallibile in questo inizio di 2021 cogliendo a Ravenna il sesto successo consecutivo e si avvicina sensibilmente alla Pool Promozione. Le ragazze di Luca Paniconi, come già accaduto negli ultimi impegni, accelerano quando più ce n’è bisogno e ottengono un preziosissimo 2-3 al PalaCosta: i due punti permettono alle marchigiane di raggiungere quota 23, a più uno su Ravenna ma con una partita in più da giocare e la certezza di restare davanti in caso di arrivo a pari punti. Dopo un primo set vinto nettamente dall’Olimpia Teodora, guidata da una Piva incontenibile (27 punti con 5 muri), le ospiti prendono le misure a muro e in seconda linea, salendo di colpi con Lipska e Pomili e vincendo i successivi due. Il quarto è di marca ravennate, mentre nel quinto la CBF Balducci costruisce immediatamente il vantaggio che mantiene fino al 10-15.

GIRONE OVEST
La Sigel Marsala si assicura l’accesso alla Pool Promozione superando per 3-1 l’Exacer Montale e sigillando una Regular Season ad altissimi livelli. Al PalaBellina, le ragazze di Daris Amadio soffrono contro le nerofuxia, al solito combattive nonostante le defezioni, ma mantengono i nervi saldi in chiusura di terzo e quarto set, ottenendo i punti che la rendono matematicamente irraggiungibile da Busto Arsizio. Sotto 12-14 nel terzo e 14-18 nel quarto, Mazzon e Pistolesi (15 punti a testa) guidano la doppia rimonta, scolpendo la vittoria numero 11 stagionale. Le emiliane di Ivan Tamburello, seppur senza punti, raccolgono altre indicazioni positive in vista della seconda fase.

Il Club Italia Crai fornisce un’ottima prestazione nel match interno contro il Barricalla Cus Torino, avvicinandolo in classifica. Nel 3-0 ottenuto al Centro Pavesi, le azzurrine di Massimo Bellano premono dall’inizio alla fine, senza mai permettere alle avversarie di rimettersi in carreggiata. Gardini è la mattatrice dell’incontro con ben 20 punti in appena tre set, in doppia cifra anche gli altri due martelli Frosini e Nervini. Le cussine, la cui ultima vittoria resta quella proprio contro il Club Italia ottenuta lo scorso 20 dicembre, si fermano al 25% di squadra in attacco.

Nel weekend l’ultima giornata di Regular Season, quindi spazio agli ultimi recuperi prima dell’avvio della seconda fase.

Le cronache dei match odierni nella sezione ‘I RISULTATI’.

LVF TV
Tutte le partite di Serie A2 in diretta e in modalità on demand sono su LVF TV, la web-tv della Lega Pallavolo Serie A Femminile. Highlights, interviste e contenuti speciali quando e dove vuoi. Registrati subito su LVF TV o scarica l’App ufficiale!

SERIE A2 FEMMINILE
I RISULTATI DEI RECUPERI
GIRONE EST
15^ GIORNATA
Mercoledì 20 gennaio, ore 20.00 (diretta LVF TV)
Olimpia Teodora Ravenna – CBF Balducci HR Macerata 2-3 (25-18 16-25 19-25 25-14 10-15)

GIRONE OVEST
12^ GIORNATA
Mercoledì 20 gennaio, ore 14.30 (diretta LVF TV)
Sigel Marsala – Exacer Montale 3-1 (25-20 17-25 25-23 25-23)

16^ GIORNATA
Mercoledì 20 gennaio, ore 20.00 (diretta LVF TV)
Club Italia Crai – Barricalla Cus Torino 3-0 (25-15 25-19 25-17)

LE CLASSIFICHE
GIRONE EST
Megabox Vallefoglia 33 (11-4); Cuore Di Mamma Cutrofiano 29 (10-4); Omag S.Giov. In Marignano 25 (8-7); Volley Soverato 24 (9-4); Cbf Balducci Hr Macerata 23 (9-5); Olimpia Teodora Ravenna 22 (7-8); Itas Città Fiera Martignacco 21 (6-9); Cda Talmassons 15 (4-11); Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 3 (1-13).
* tra parentesi le partite vinte-perse

GIRONE OVEST
Acqua & Sapone Roma Volley Club 40 (13-3); Lpm Bam Mondovì 36 (12-3); Eurospin Ford Sara Pinerolo 30 (11-4); Sigel Marsala 30 (11-5); Green Warriors Sassuolo 28 (9-8); Futura Volley Giovani Busto Arsizio 22 (7-9); Geovillage Hermaea Olbia 17 (5-10); Barricalla Cus Torino 15 (5-12); Club Italia Crai 13 (4-11); Exacer Montale 6 (2-14).
* tra parentesi le partite vinte-perse

I TABELLINI
GIRONE EST
OLIMPIA TEODORA RAVENNA – CBF BALDUCCI HR MACERATA 2-3 (25-18 16-25 19-25 25-14 10-15) – OLIMPIA TEODORA RAVENNA: Guasti 7, Assirelli 6, Morello, Piva 27, Torcolacci 13, Kavalenka 11, Rocchi (L), Poggi 2, Guidi 1, Monaco, Giovanna, Bernabe’. Non entrate: Grigolo, Missiroli. All. Bendandi. CBF BALDUCCI HR MACERATA: Lipska 16, Rita 10, Renieri 10, Pomili 17, Martinelli 7, Peretti, Bisconti (L), Galletti 1, Giubilato, Maruotti, Mancini. Non entrate: Sopranzetti (L), Pirro. All. Paniconi. ARBITRI: Serafin, Lorenzin. NOTE – Durata set: 22′, 21′, 25′, 23′, 15′; Tot: 106′.

GIRONE OVEST
SIGEL MARSALA – EXACER MONTALE 3-1 (25-20 17-25 25-23 25-23) – SIGEL MARSALA: Caruso 9, Demichelis 3, Mc Call-Ginnis 13, Parini 9, Mazzon 15, Pistolesi 15, Vaccaro (L), Mistretta 2, Soleti, Caserta, Colombano. Non entrate: Nonnati. All. Amadio. EXACER MONTALE: Botarelli 20, Blasi 5, Gentili 14, Saccani 6, Brina 14, Fronza 12, Bici (L), Rubini 1, Venturelli, Pinali. All. Tamburello. ARBITRI: Scarfo’, Gaetano. NOTE – Durata set: 27′, 26′, 29′, 31′; Tot: 113′.

CLUB ITALIA CRAI – BARRICALLA CUS TORINO 3-0 (25-15 25-19 25-17) – CLUB ITALIA CRAI: Nervini 11, Nwakalor 8, Monza, Gardini 20, Marconato 5, Frosini 11, Armini (L), Ituma 3, Barbero, Trampus, Giuliani. Non entrate: Bassi (L), Pelloia, Gannar. All. Bellano. BARRICALLA CUS TORINO: Pinto 8, Mabilo 2, Vokshi, Venturini 11, Batte 1, Severin, Gamba (L), Sainz 5, Bertone 4, Sironi 2, Rimoldi, Torrese. All. Chiappafreddo. ARBITRI: Scotti, . NOTE – Durata set: 21′, 23′, 21′; Tot: 65′.

IL PROSSIMO TURNO
GIRONE EST
Domenica 24 gennaio, ore 17.00 (diretta LVF TV)
Megabox Vallefoglia – CDA Talmassons ARBITRI: Proietti-Salvati
Itas Città Fiera Martignacco – Olimpia Teodora Ravenna ARBITRI: Sessolo-Piubelli
Omag S.G. Marignano – Cuore di Mamma Cutrofiano ARBITRI: Somansino-Mattei
Mercoledì 27 gennaio, ore 20.00 (diretta LVF TV)
Sorelle Ramonda Ipag Montecchio – CBF Balducci HR Macerata
Riposa: Volley Soverato

GIRONE OVEST
Sabato 23 gennaio, ore 17.00 (diretta LVF TV)
LPM BAM Mondovì – Exacer Montale ARBITRI: Nava-Marigliano
Domenica 24 gennaio, ore 12.00 (diretta LVF TV)
Geovillage Hermaea Olbia – Barricalla Cus Torino ARBITRI: Carcione-Toni
Domenica 24 gennaio, ore 17.00 (diretta LVF TV)
Eurospin Ford Sara Pinerolo – Futura Volley Giovani Busto Arsizio ARBITRI: Fontini-Kronaj
Club Italia Crai – Acqua&Sapone Roma Volley Club ARBITRI: Pozzi-Russo
Green Warriors Sassuolo – Sigel Marsala ARBITRI: Usai-Scotti

Print PDF

Pages

VNews

VolleyPlayers e Sport System hanno stretto un accordo che consente alle società iscritte al portale uno sconto extra del 5% per l’acquisto di attrezzature ed articoli per il volleyball. Dal 1979 Sport System progetta, produce, installa e commercializza in Italia e nel resto del mondo attrezzature ed articoli per la ginnastica, l’atletica, gli sport individuali e di squadra oltre ad una linea articolata di arredi ed accessori destinati ai vari locali annessi al campo di gioco quali spogliatoi, infermerie, sale stampa o sale riunione.

Volleyplayers.it, il più grande social database sulla pallavolo italiana, inaugura una nuova fase del progetto partito nel settembre 2014 e inaugura la sezione dedicata al beachvolley: si parte con il profilo “beacher” e con le schede dedicate alle Scuole di beachvolley.

Più di 1.000 players, 2.000 utenti  e più di 300 Società sportive hanno già fatto la loro scelta: essere sul database della Pallavolo più grande d'Italia. 
Potremmo darvi tanti motivi (è gratis, è una vetrina unica di promozione e visibilità, è un mercato sempre aperto,...) ma uno su tutti è l'essenza del nostro portale: "Facciamo girare la nostra Pallavolo"